fbpx
Microblading: e dopo?

Microblading: e dopo?

Hai finalmente deciso di rivoluzionare il tuo sguardo e ti sei piegata al potere e alla comodità del microblading? Brava, mai decisione fu più saggia! Ora però devi sapere che, come ogni cosa esistente al mondo, anche il caro amico microblading ha bisogno di un po’ di attenzioni e di cure. Non scoraggiarti, non è nulla di impossibile e di troppo impegnativo, te lo promettiamo. Siamo qui apposta per spiegarti nel dettaglio tutto quello che devi sapere (e fare ?) dopo avere fatto il microblading!

La cura del microblading nel post trattamento

Partiamo subito con il dirti che al termine della seduta noterai un leggero gonfiore e un arrossamento nella zona delle sopracciglia: tranquilla, sparirà magicamente nell’arco di 24 ore e come prima notizia non è male, vero? Un’altra cosa importante da sottolineare è che il colore ti potrà sembrare scuro: di nuovo, puoi stare tranquilla, si schiarirà in pochi giorni! Messo in chiaro questo, passiamo a spiegarti come prenderti cura del microblading nel post trattamento.

La prima cosa da tenere bene a mente è che la zona deve restare sempre ben idratata. Applica quindi nelle prime due settimane una crema specifica, circa 2 volte al giorno. Non serve svuotare il tubicino, ne basta una piccola quantità giusto sull’arco del sopracciglio, altrimenti otterrai l’effetto contrario: il colore scivolerà via senza fissarsi!

Allontana completamente l’idea di truccarti le sopracciglia (d’altronde non hai fatto il microblading proprio per questo? ?) e cerca di mantenere l’area più pulita possibile: utilizza un detergente delicato, mi raccomando non a base di oli, e tampona leggermente senza mai sfregare!

Se segui queste piccole e semplici indicazioni, vedrai che nell’arco di tre settimane circa il tatuaggio semipermanente sarà completamente guarito: per i prossimi 8/12 mesi puoi tranquillamente dimenticartene!

Cosa non fare dopo il trattamento di microblading

È arrivato il momento degli aspetti fondamentali, ciò che per nessuna ragione al mondo devi fare. Dopo il trattamento di microblading potranno comparirti delle crosticine sull’arco sopraccigliare: non toccarle, anche se l’idea ti stuzzica ?! È il normale processo di guarigione e si seccheranno, cadendo da sole in pochi giorni. Se invece le rimuovi, rischi di provocarti un’infezione e di danneggiare il tatuaggio.

È importante poi evitare l’esposizione solare diretta e prolungata per non rischiare un’irritazione e una scottatura, e se proprio non puoi evitarlo, ricordati di applicare una crema solare con schermatura totale. Evita inoltre saune, bagni turchi e piscine perché il sudore e il cloro andrebbero ad intaccare i pigmenti di colore.

Come puoi vedere, la cura del microblading non è nulla di trascendentale e di impossibile. Se ti restano delle curiosità o hai alcuni dubbi non esitare a contattarci: ti aiuteremo volentieri! Se invece stai leggendo questo articolo senza avere ancora provato l’ebrezza di sopracciglia sempre folte e perfettamente definite, che cosa stai aspettando? Noi siamo già pronte a trasformare il tuo sguardo: prenota la tua seduta!

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e rimani aggiornata sulle novità del mondo beauty!