fbpx
Lo specchio, un tuo amico

La storia di Lucia

“Buongiorno Elisa!!! Scrivo per dirti che si sono passati tre giorni della mia bellissima trasformazione e lo specchio è diventato il mio grande amico.

Grazie della tua professionalità e di avermi fatto riprendere l’autostima.

Lucia. ”

Ogni volta che rileggo il messaggio di Lucia, lo devo ammettere, un po’ mi emoziono.

Lucia è una donna nata senza sopracciglia. Lei è nata così, ma fin da subito questa immagine aveva fatto fatica a digerirla.

Sentirsi diversa

Dapprima era perchè si sentiva diversa dalle sue amichette, ma poi, anche con il passare degli anni la sensazione non è cambiata.

Certo, almeno con la matita per sopracciglia, negli utlimi anni era riuscita almeno a risolvere temporaneamente il problema anche se, a dirla tutta, le riusciva difficile riuscire ad individuare la forma veramente più giusta per le sue sopracciglia.

Lo specchio, da nemico ad amico

In realtà il vero problema non era nei confronti degli altri, ma di se stessa. Il giudice più severo delle proprie sopracciglia era lei, che ogni mattina, dopo averle disegnate, le riguardava e giudicava senza pietà. Per questo stesso motivo aveva sempre avuto paura del tatuaggio per le sopracciglia, che giudicava troppo finto per il suo viso

Dei peli tatuati che sembrano veri

La soluzione perfetta le si è presentata quando, per la prima volta, è capitata nel nostro profilo dedicato alle sopracciglia. Le foto dei prima e dopo l’hanno colpita per la naturalezza e delicatezza del tratto e le hanno dato la giusta convinzione per scriverci e prendere appuntamento.

La sua è stata una vera e propria operazione di rinascita e accettazione e noi siamo state felici di averla aiutata in questo.

Per maggiori informazioni sul trattamento di microblading scrivici qui.

Leave A Comment

Articoli correlati

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e rimani aggiornata sulle novità del mondo beauty!