La guida perfetta all’applicazione della terra

La terra è un ottimo punto fermo in qualsiasi beauty kit. 

Può far sembrare la tua pelle naturalmente baciata dal sole, anche quando è stata in realtà protetta con la crema solare. Puoi anche usarla per risvegliare la pelle invernale stanca e spenta o per creare l’illusione di zigomi più alti, mentre ti aiuta a minimizzare alcune delle tue caratteristiche che ami meno ( esempio un naso importante). 

Certo la terra può fare miracoli, ma se la usi in modo errato, puoi finire per sembrare arancione o sporca. Ecco perché abbiamo pensato di condividere con te qualche tips per poter scegliere la formula più giusta per la tua pelle, oltre ad altri suggerimenti per l’applicazione professionale.

Scegli una terra per il tono della tua pelle

Il primo passo è scegliere il bronzer perfetto per il tono della tua pelle. La maggior parte delle aziende vende terre abbronzanti chiari, medi e scuri con alcune gradazioni intermedie. 

Alcuni marchi, poi, sono specializzati in abbronzanti per la pelle più scura, cosa da tenere a mente se la tua è naturalmente più scura. 

Scegli una tonalità che non sia più di due tonalità più scura della tua pelle.

Per aiutarti a decidere, prova la terra direttamente sulla pelle. Vai quindi da Sephora o in un’altra profumeria e fattene provare alcune prima di acquistare.Tieni presente che potresti aver bisogno di una tonalità diversa in inverno rispetto a quella che hai in estate quando la tua pelle è naturalmente più scura.

Per capire se è ok, esci dal negozio e guardati alla luce naturale. Solo così puoi veramente capire se è il colore per te.

Scegli una formula: polvere, crema o gel?

Se hai la pelle grassa o normale, scoprirai che una terra in polvere è la scelta migliore.

I bronzer a base di crema o gel funzionano meglio per la pelle secca. 

Come con la maggior parte dei prodotti di bellezza in crema, è importante assicurarsi di sfumare bene il colore con la tua pelle o rischi di sembrare un clown.

Preparare la pelle

Può sembrare ovvio, ma va detto: la terra dovrebbe essere uno degli ultimi prodotti che utilizzerai sul viso.

Applica il fondotinta, il correttore e il blush prima che il pennello tocchi la terra.

Dove applicarla

La terra ha un senso solo se applicata su i punti in cui il sole naturalmente scurisce il viso, comprese le tempie, le guance e il naso. Ad alcuni make up artist piace anche applicarne un po’ sulle palpebre se il trucco degli occhi sarà leggero.

L’applicazione della terra sul collo è una buona idea, anche se è un punto dove naturalmente non prendi il sole. Questo passaggio riequilibra il colore tra collo e viso e fa in modo che non ci sia una differenza molto evidente tra un collo bianco contro un viso abbronzato.

Labbra più spesse, zigomi migliori e mascella angolare

Il contouring consiste essenzialmente nell’utilizzare la terra e il blush per creare maggiore definizione sul viso. 

L’obiettivo qui è creare ombre per mettere in evidenza alcune zone del viso ( cioè zigomi e mandibola).

Per riuscire a fare ciò con la tua terra quest’ultima non dovrà essere troppo brillante o arancione

Il resto del tuo trucco

La terra da sola può sembrare opaca. Per un aspetto dewy, applica un fard in crema sulle gote. 

La combinazione di bronzer e blush in crema è assolutamente meravigliosa, quindi giocaci per ricreare il look che ti piace di più

Leave A Comment

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e rimani aggiornata sulle novità del mondo beauty!