fbpx
Cos’è il fondotinta satinato e chi dovrebbe usarlo?

Quando si sente parlare di diversi tipi di fondotinta, il “fondotinta satinato” sta sempre nel mezzo. Ma qual è esattamente il fondotinta satinato? E, cosa più importante, lo dovresti sostituire la tua attuale base?

Il fondotinta sheer è una delle tipologie più comuni e popolari, poiché ha un finish più naturale, dona alla pelle l’ambito risultato del #nomakeupmakeup senza la pesantezza di un fondotinta tradizionale. Poiché non appesantirà la tua pelle lasciandole un aspetto naturale, è un’ottima scommessa per le donne che desiderano semplicemente una pelle uniforme.

In condizioni climatiche tropicali ( come l’estate a Milano) poi, un fondotinta leggero e trasparente può uniformare il tono della pelle senza lasciare una sensazione simile ad una maschera. Infine questo tipo di fondotinta possibilmente può migliorare la pelle a seconda degli ingredienti. Per ulteriori benefici, ti consigliamo di cercare formule con vitamina C, vitamina A e acido ialuronico.

Ma il fondotinta satinato non è per tutti. Continua a leggere per saperne di più.

Cosa rende questi fondotinta così trasparenti?

Le fondotinta sheer sono solitamente a base di silicone, motivo per cui scivolano così meravigliosamente sulla tua pelle. A differenza dei fondotinta più pesanti (pensa ai fondotinta in crema o ai fondotinta in stick), questo non ti darà un effetto “cakey” se ne applichi troppo. In aggiunta, lo puoi stratificare, se lo desideri, ma ti consigliamo di avere gli strumenti giusti per costruire la base. Consigliamo una  Beautyblender umida (o una spugnetta per il trucco) per creare un finish naturale.

Chi dovrebbe usare questa tipologia di fondotinta?

Il fondotinta satinato funziona meglio su donne con pelle da normale a secca e funziona magnificamente anche sulla pelle matura perché il prodotto non si deposita su linee sottili o rughe.

Allora per chi non è? Ti sconsiglio di utilizzare il fondotinta satinato se la tua pelle è particolarmente oleosa o ha diverse imperfezioni. Per coprire l’acne o la rosacea potresti prendere in considerazione una formula più pesante. 

Nel caso in cui tu voglia ancora provare un fondotinta sheer, un buon correttore sarà il game changer. Con il correttore giusto, infatti,  puoi eliminare le macchie di iperpigmentazione che fanno capolino attraverso questo tipo di fondotinta senza appesantire troppo la base.

Se hai la pelle grassa, il silicone nel fondotinta potrebbe renderla troppo grassa. Prova invece un fondotinta senza olio e non dimenticare di utilizzare un primer prima applicare il fondotinta, perchè questo ti aiuterà a tenere a bada l’oleosità.

Fondotinta satinati preferiti

Ecco alcune fantastici fondotinta sheer  #approvedbylefeltrin.

– Infuso con vitamina C e curcuma, NARS Sheer Glow Foundation ha una formula modulabile ideale per coloro che desiderano una copertura leggera del fondotinta che mantenga la pelle al meglio.

-Se la tua pelle è mista , la formula oil-free di Clinique Even better serum, offre una formula a base acido ialuronico, salicilico e vitamina C che aiuta a attenuare le imperfezioni lasciando che la tua pelle risplenda.

– Con sfere ialuroniche, polveri di silice e sericite che idratano, sfocano e levigano, il luminous Silk di Foundation di Armani è ideale per la pelle secca o matura.

Hai ancora un sacco di dubbi su quale sia il fondotinta perfetto per te? Non hai ancora capito il tuo tipo di pelle? Vuoi smettere di comprare fondotinta a caso? È arrivato il momento di seguire il nostro videocorso “ Trova il tuo fondotinta!”.

Maggiori info qui.

Leave A Comment

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e rimani aggiornata sulle novità del mondo beauty!