fbpx
Come applicare il fondotinta come una MUA

Come fai a sapere quando sei riuscita ad applicare il fondotinta nel modo giusto? Quando qualcuno commenta quanto è bella la tua pelle e non menziona il tuo fondotinta ;).

Certo, alcune donne amano un look a copertura totale (degustibus ;)) perchè, ammettiamolo, un po’ di trucco in più può fare miracoli nelle foto e in video, ma in realtà è molto più difficile riuscire a fare ogni giorno l’effetto #nomakeupmakeup. Fidati di noi, lo sentiamo dire ripetutamente dalle ragazze durante le nostre lezioni trucco via zoom. E il segreto non è solo nell’abbinamento dei colori, c’è qualcosa di più di questo.

Dal trovare la giusta consistenza per il tuo tipo di pelle al levigare i pori (un’abilità che potresti aver pensato che solo Facetune avesse), segui i consigli che trovi di seguito su come fingere una pelle impeccabile ogni giorno.

Colore invisibile

Per prima cosa: devi trovare la tua perfetta corrispondenza di colore. Certo, puoi provare il colore sulla tua mascella: la tonalità che sembra invisibile alla luce del giorno sarà la migliore corrispondenza. 

A questo punto ti consiglio di uscire per dare un’occhiata più attenta, ma se stai in negozio con un’esperta di trucco a portata di mano, chiedigli di applicare il fondotinta su tutto il viso.

La corrispondenza dei colori sulla mano, sul collo o anche su un piccolo campione sulla mascella non darà un’idea precisa di come apparirà, poiché le mani e il collo hanno spesso un tono diverso rispetto al viso e linee sulla mascella sono solo un primo test per capire se può andare bene il colore. La visione d’insieme è sempre la migliore.

La texture e il tipo di pelle

Sebbene la corrispondenza dei colori sia importante, anche la consistenza è fondamentale e dipende in gran parte dal tipo di pelle. I tipi di pelle più secca trarranno beneficio da una base più liquida o cremosa, mentre le pelli normali possono optare per quello liquido, crema o polvere, a seconda delle preferenze. Se hai la pelle grassa, potresti pensare che le polveri aiuteranno a opacizzare, ma il mix di polvere e sebo potrebbe causare l’effetto cakey. Meglio un fondotinta liquido leggero con una spolverata fine di polvere sulla zona T. E’ la scelta migliore, credimi.

Gli strumenti utili

Naturalmente, dipende dalle preferenze personali e anche dal risultato che stai cercando, ma per noi il modo migliore per applicare un fondotinta liquido è con un pennello corto e fitto.

Usalo con movimenti circolari per una coprenza da leggera a media, caricando il pennello in base alla copertura che preferisci, oppure tampona con la parte piatta del pennello per costruire la copertura o coprire le aree problematiche.

Le texture cremose tendono ad offrire una maggiore copertura e può essere più difficile da sfumare per un risultato #nomakeupmakeup . In questo caso aggiungi un passaggio di beautyblender umida tamponata su tutto il viso. 

Sii strategica

Quante volte guardi effettivamente tutto il viso prima di applicare il fondotinta? Considera che spesso abbiamo bisogno di una copertura completa solo in alcune aree, non ovunque.

Per un look più naturale, applica il fondotinta solo al centro del viso, per poi azzerare le imperfezioni con un correttore. Questo ti garantirà la copertura di cui hai bisogno, ma eviterà di sovraccaricare la pelle con il trucco o di coprire inutilmente le aree naturalmente belle.

Un finish satinato

Per indurre tutti a pensare che il tuo fondotinta sia in realtà la tua pelle, hai bisogno di un finish satinato. Se poi il tuo fondotinta sembra striato, di solito è una delle due cose: o la tua pelle non era abbastanza idratata prima di applicarlo, quindi il fondotinta non si fonde con la tua pelle, o il tuo pennello per fondotinta ha bisogno di una pulizia.

Il primer quando serve

Se hai problemi con i pori dilatati, il miglior modo per minimizzarli è il primer .

Il clean primer di Ren sfuma l’aspetto dei pori, leviga la pelle e aiuta a controllare l’eccesso di sebo. Ti consiglio infine di picchiettare bene il fondotinta nelle aree problematiche come intorno al naso. In questo modo la base sarà perfettamente naturale e durerà fino a sera.

Dai vita alla tua nuova “pelle”

Una volta applicato il fondotinta, fai un passo indietro e guardati allo specchio sia da lontano e poi da vicino. Se l’applicazione sembra un po’ pesante,ti consiglio di picchiettare delicatamente la pelle con i polpastrelli, naturalmente caldi, per aiutare a fondere ulteriormente il fondotinta rendendo la pelle più naturale. Questo ti aiuterà a evitare quell’aspetto cakey. 

Se ti sembra che sia ancora troppo pesante ti consiglio di spruzzare un po’ di acqua termale e tamponarla con la beautyblender per dare vigore alla pelle e riequilibrarla, soprattutto se ci hai metto troppo trucco o troppa cipria. Questo trucchetto lo insegniamo sempre durante la nostra lezione trucco ;).

Sei arrivata alla fine di questo articolo e hai ancora un sacco di dubbi sulla tua base? Acquista il nostro videocorso “Trova il tuo fondotinta perfetto” per scoprire il tuo sottotono e tono, il tipo di pelle e come acquistare la tua base sia online che in negozio e non sbagliare più. Trovi tutte le info qui.

Leave A Comment

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e rimani aggiornata sulle novità del mondo beauty!