7 segreti per disegnare l’eyeliner perfetto che dovresti conoscere

Ricordi la prima volta che hai provato a disegnare l’eyeliner?

Era alle medie, quando hai tracciato la matita ( rigorosamente) blu #anni80 di tua madre in una linea molto poco dritta diversi millimetri sopra la tua rima superiore? Oppure è successo settimana scorsa quando, dopo aver fatto un respiro profondo, hai seguito i consigli di un tutorial su YouTube e alla fine hai fatto il grande passo? 

Indipendentemente da quando sia stato il tuo primo approccio con l’eyeliner una cosa è certa: l’eye-liner è una bestia volubile che può mettere a dura prova anche noi professioniste del make up.

Ma saperlo disegnare migliorerà la tua vita. Ecco, l’abbiamo detto. 

Sappiamo benissimo che le nostre affermazioni potrebbero risuonare ovvie, ma crediamo fermamente che sapere come definire i tuoi occhi con una matita, un gel o un eyeliner sia un’abilità importante, anzi, cruciale nel make up.

C’è solo un piccolo avvertimento. 

L’eyeliner richiede pazienza e tempo per padroneggiare veramente la tecnica, ma è anche un trucco super veloce ( e colorato) adatto all’estate.

Ecco perché abbiamo pensato che fosse il momento perfetto per condividere alcuni dei nostri trucchetti per l’eyeliner perfetto. Mano tremante? C’è una soluzione ridicolmente facile. Ali irregolari? Dai su continua a leggere. 

Un pennello ultrapiatto per correggere la riga

É super facile sfoggiare una riga precisa se pulisci le sbavature con un pennello piatto con le setole corte. Basta un po’ di acqua micellare sulle setole e il pennello diventa un perfetto eraser di sbavature. 

Considera la formula dell’eyeliner per la durata

Parlando di momenti imbarazzanti legati al trucco non c’è nulla di peggio che ritrovarsi con gli occhi da procione a mezzogiorno. 

Ecco perchè ti consiglio di optare sempre per formule waterproof, soprattutto se la riga deve rimanere ben definita fino a sera.

Disegna prima la riga esterna

Il modo più semplice per padroneggiare un cat eye a regola d’arte? Inizia con la riga verso l’esterno.

Tieni l’eyeliner sull’angolo esterno dell’occhio e poi traccia delicatamente una piccola linea verso l’esterno avendo come guida la direzione della rima inferiore. A questo punto disegna la riga sulla rima superiore e connettila alla parte esterna .

Fermati prima se il tuo occhio è all’ingiù

Per l’occhio all’ingiù ricorda di terminare prima la riga sulla rima superiore. 

Fermati un millimetro o due prima della fine dell’occhio, nell’angolo esterno, per evitare di sottolineare ancora di più questa caratteristica con l’eye-liner .

Disegna dei trattini se hai le mani tremanti

La maggior parte delle persone pensa che per applicare l’eyeliner  ( o anche una semplice matita) sia necessaria una linea continua, ma se hai le mani che tremano questo potrebbe rappresentare un ostacolo.

Il nostro suggerimento è quello di creare dei piccoli trattini fini e separati da un’estremità all’altra dell’occhio. Quindi, riempire tutti gli spazi lasciati vuoti con una riga più decisa .

È un po’ come unire i puntini, ma con trattini.

Vai sottile per gli occhi incappucciati

Abbiamo constatato che gli occhi incappucciati e infossati stanno benissimo quando l’eyeliner viene disegnato molto sottile e posizionato molto vicino alla radice delle ciglia. 

Linee più spesse possono far apparire queste tipologie di occhi ancora più piccoli.

Usa una matita per look più morbidi

Per un look meno grafico e più naturale puoi optare per tracciare una riga con la matita. In questo modo può essere sfumata facilmente ( soprattutto nel momento in cui sei di fretta e la riga non sta venendo perfetta al primo colpo, come speravi).

Hai ancora un sacco di dubbi sulla’eyeliner e la tipologia di riga che più valorizza il tuo occhio? Fai una lezione personalizzata via zoom con noi!

Per maggiori info scrivici qui.

Leave A Comment

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e rimani aggiornata sulle novità del mondo beauty!