fbpx
5 consigli per perfezionare la base

La cenerentola del make up

Trovo che la parte del make up meno presa in considerazione sia la base. Si pone sempre un sacco di attenzione su come disegnare alla perfezione l’eye-liner o come sfumare al meglio lo Smokey eyes ,ma se ci pensi bene, se il tuo occhio è perfettamente truccato ma la tua base non è  curata l’effetto finale sarà poco convincente. 

Ecco perchè è così importante nell’economia di un look!

Contrariamente a quanto potresti pensare, poi, non sempre sarà necessario utilizzare il fondotinta, per ottenere una base perfetta, ma seguendo i consigli che trovi di seguito potrai comunque sfoggiare una base naturale e comunque flawless.

Consapevolezza e skincare rigorosa

La consapevolezza è il primo step necessario per poter sfoggiare la nostra migliore base. Conoscere il proprio tipo di pelle, imparare a riconoscere “trattare” nel modo corretto le proprie imperfezioni, avere ben chiaro l’effetto finale che si vuole ottenere, tutti questi aspetti si ottengono autoosservandosi e chiedendo anche aiuto ad un occhio esperto, come quello di noi make up artist.

L’altro step fondamentale per una base flawless è seguire una skincare rigorosa che parte da una buona detersione e termina con l’idratante più adatto al tuo tipo di pelle.

Infatti, anche al mattino, prima del make up, è importante lavare il viso con un detergente delicato o una mousse e sciacquarlo con acqua, perchè durante la notte il sebo, il sudore e i residui di make up tornano a sporcare il viso rendendo il finish della base più opaco e compromettendone la durata.

Per non parlare dell’idratazione giusta, che creerà le giusta fondamenta sopra la quale stendere il fondotinta.

Il colore giusto, la texture più confortevole e il finish desiderato

Il prodotto che scegliamo di utilizzare per la nostra base può essere un fondotinta, una bb o cc cream oppure addirittura una crema colorata a seconda del risultato finale che stiamo cercando. Più il prodotto sarà coprente più il nostro make up diventerà sofisticato, più il prodotto avrà un finish trasparente più la base sembrerà più fresca.

Il colore più adatto al nostro incarnato sarà la condizione sine qua non della riuscita della base perfetta. Per capirlo bene serve individuare il proprio tono ( la tua carnagione è molto chiara, chiara, media o scura?)  il sovratono ( hai dei rossori sulla superficie della tua pelle?) e il sottotono ( sei fredda, calda o neutra?).

Il correttore giusto per ogni imperfezione

Qualunque sia l’effetto finale desiderato, il correttore giusto può migliorare molto la tua base.

Se il tuo cruccio sono le occhiaie applica un correttore pescato e poi uno più beige per illuminare lo sguardo. Se hai degli antipatici brufoletti allora opta per un correttore più asciutto e coprente esattamente della stessa tonalità della tua base, per un effetto flawless.

Non ti dimenticare terra, blush e illuminante

L’errore più frequente che vediamo nella costruzione della base è dimenticarsi di mettere in evidenza i volumi del proprio viso. La terra, infatti, andrà a scolpirlo e, soprattutto se in polvere, lo farà in modo sottile. Il blush donerà all’incarnato un aspetto più salutare e l’illuminante servirà per ottenere un’aspetto più fresco.

Se ti sembra tutto molto facile sulla carta ma difficile da mettere in pratica puoi contattarci e scoprire i nostri servizi di consulenza personalizzata oppure iscriverti alla nostra NEWSLETTER qui sotto dove presto sveleremo in anteprima una super novità proprio riguardante la base perfetta!

Leave A Comment

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter e rimani aggiornata sulle novità del mondo beauty!